lunedì 13 marzo 2017

Un papà è....

Il primo amore di una figlia e un supereroe per un figlio

Il papà è quella persona a cui tutti dimenticano di fare gli auguri quando annunciano il tuo arrivo, che ti prende goffamente in braccio quando arrivi al mondo perchè ha paura di farti male incautamente, e a cui nessuno chiede come si sente a diventare padre perchè vive un pò all'ombra della mamma, che per nove mesi ti ha portato in grembo, e per questo qualcuno crede che ha più diritto di sentirsi genitore.
Ma il papà ti ama silenziosamente, ti protegge e ti guarda crescere facendo mille sacrifici per non farti mancare nulla.
E ti asciugherà le lacrime ma non ti chiederà perchè piangi per la paura che possano essere per un ragazzo che ti ha spezzato il cuore. E un giorno ti accompagnerà all'altare ma nel suo cuore resterai per sempre la sua bambina.



Il mio papà aveva solo 24 anni quando sono arrivata io e siamo cresciuti un pò insieme, non deve essere stato sempre facile avere tre figlie femmine gestendo la gelosia e allo stesso tempo lasciandoci i nostri spazi e facendoci sentire libere di scegliere. Lui é sempre stato molto presente e affettuoso quando ero piccola si prendeva cura di me e delle mie sorelle, ci preparava da mangiare, ci sbucciava la frutta il pomeriggio, giocava con noi e quando tornava la sera da lavoro aveva sempre una "bella cosa" in tasca per noi.




Oggi lo continua a fare con Greta e' il suo compagno di giochi preferito e quando lo vede le si legge la felicità negli occhi gli corre incontro e sbircia nelle tasche perchè sa che ci trova sicuramente qualcosa di buono.
Mio padre è sempre stato molto permissivo ma bastava un suo sguardo per farci capire che stavamo facendo qualcosa di male e, al contrario di mia madre più ponderata, è sempre stato quello che cercava di accontentarci essendo più scialone.
Ricordo un Natale, avrò avuto sette anni, stavamo addobbando il nostro albero un pò spennato e malconcio con le vecchie palline degli anni precedenti e le lucine erano tutte fulminate, e allora lui uscì a comprarle ma tornò a casa con un albero nuovo più grande e maestoso, lucine colorate e tantissime palline nuove bellissime e particolari. Noi eravamo felicissime e divertite a dover disfare il vecchio albero e rifare quello nuovo è un episodio della mia infanzia che custodisco gelosamente può sembrare una banalità ma per una bambina di sette anni è stata una piccola magia di Natale.






Da giovane suonava la batteria in una band e questa passione per la musica gli è rimasta quando può organizza dei karaoke con gli amici ha anche una bella voce e il suo cavallo di battaglia è "Perdere l'amore" di Massimo Ranieri.



Ha anche partecipato come comparsa in varie puntate di "Un posto al sole" e ha avuto una piccola particina nel film di Vincenzo Salemme "Ho visto le stelle" in cui interpreta un poliziotto nella scena finale.
Pratica sport e si mantiene in forma giocando a tennis è molto bravo e ha vinto  varie competizioni, ha cercato di trasmettere questa sua passione anche a noi iscrivendoci ad un corso di tennis ma io ero troppo pigra e mia sorella ha preferito la danza magari fra qualche anno ritenterà con Greta. Ma la sua più grande passione è la pasticceria.



Essendo un papà giovane e un bell'uomo, quando mi veniva a prendere a scuola con i suoi occhiali da sole e i capelli gelatinati e mossi un pò all'Antonio Banderas, le professoresse e le mamme degli altri alunni lo guardavano ammirate e io ero molto gelosa perchè si sa per ogni figlia il papà è il primo amore.
Alle elementari scrissi una letterina a mio padre per la festa del papà e ricordo chiaramente una frase che lo colpì particolarmente
"Papà anche se un giorno avrai tra i tuoi capelli uno d'argento sarai sempre il mio papà bello"
Ecco papà ora che hai quasi tutti i capelli "d'argento" per me sei sempre il mio papà bello e il migliore nonno del mondo.
Ti voglio bene


Nessun commento:

Posta un commento

Fotoricordo

Con l'invenzione degli smartphone siamo diventati tutti fotografi improvvisati ci piace catturare ogni momento della nostra vita e cond...